1/5

Dopo diversi anni dalla visita di Roberto Ciaccio alla Villa Imperiale del 2001, dopo la sua scomparsa, è stato programmata una mostra delle sue opere accompagnata da un concerto per pianoforte di Antonio Ballista. Il progetto grafico del catalogo è stato sviluppato in stratta consonanza con l'allestimento, progettato con l'obiettivo di creare un’occasione di dialogo tra le sue opere egli spazi ricchi di storia della villa. “Risonanze: La voce dei metalli” è infatti un momento che consente di far risuonare gli echi del passato in armonia con le opere di Roberto Ciaccio, da sempre fortemente legate al mondo della musica. Nel catalogo si è ricreato un racconto per immagini che associa visivamente e concettualmente i temi della ricerca artistica di Ciaccio con elementi e soluzioni spaziali della villa. Nonostante l’ampia distanza temporale che divide la produzione di Ciaccio dalle vicende degli Sforza e dei Della Rovere di cui la villa era dimora, le sue opere condividono con gli spazi della villa la sorprendente capacità di rivelarsi all’occhio poco a poco, in una esperienza percettiva che lega tempo, spazio ed emozione. 

PROGETTO

Alessandra Castelbarco

LUOGO

Milano (MI)

Pesaro (PU)

CRONOLOGIA

Lockdown 2020

PROGRAMMA

Collages e 

riflessioni sul tema

Please reload

& catalogo

CCC

identity